Covid, alla ricerca dei 60enni non vaccinati

Lettera di Figliuolo alle Regioni: «Numeri ed elenchi entro metà luglio»

CAGLIARI. Non più tardi di metà luglio le Regioni dovranno comunicare al commissario nazionale anti Covid, Francesco Paolo Figliuolo, quanti ultrasessantenni non sono stati ancora vaccinati. Non è chiaro se Roma pretenda l’invio di un elenco anagrafico, oppure voglia sapere solo il numero di chi finora non s’è presentato negli hub e negli ambulatori territoriali. Dal contenuto della mail, inviata qualche giorno fa, sembra di capire che il censimento dovrà essere in percentuale rispetto a quella fascia d’età. Qualche giorno fa, in Sardegna, la situazione era questa: dai 60 ai 69 anni è stato vaccinato l’85 per cento della popolazione, con una o due dosi, otto su 10 fra i 70-79, quasi il 90 per cento fra gli over 80 e gli over 90. Stando alle ultime tabelle, quindi, la situazione sarebbe critica solo nella fascia 60-69 anni ed è proprio quella su cui il generale Figliuolo ha sollecitato alle Regioni un censimento molto dettagliato.

Il sollecito. Sono due le richieste del commissario. La prima: comunicare il numero di over 60 che finora non avrebbero aderito alla campagna di vaccinazione per motivi sanitari. La seconda: «Dovrete comunicare il numero di soggetti, oltre i sessant’anni, che hanno manifestato la volontà di non farsi vaccinare». Il motivo della richiesta perentoria del generale è evidente: vuole sapere, Regione per Regione, quanti (se non chi) sono i soggetti a rischio non ancora immunizzati.

Il censimento. Tant’è che nella mail, Figliuolo ha aggiunto questa postilla: «L'andamento della campagna vaccinale sulle fasce di età over 60 ha mostrato una flessione nelle ultime settimane, in concomitanza con l'estensione della vaccinazione a quei cittadini più facilmente raggiungibili, come lo sono gli under 50. A livello nazionale, all’appello mancherebbero 2,8 milioni di ultrasessantenni e dobbiamo sapere quali sono stati i motivi per cui non sono stati vaccinati o non si sono voluti vaccinare». Spetterà all’Ats-Ares rispondere al generale entro il 15 luglio.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes