La vignetta di Gef: coming out in tv, un aiuto contro l'omofobia

Il ministro Vincenzo Spadafora e il giornalista Alberto Matano sono gli ultimi, prima di loro sono stati tanti i personaggi noti e di successo che hanno scelto di parlare pubblicamente in tv e sui giornali del loro orientamento sessuale, accomunati dal desiderio di stoppare i pettegolezzi e i brusii denunciati dall’ex ministro. Lo fece dopo tanta sofferenza nel 1988 il cantautore Umberto Bindi nel salotto di Maurizio Costanzo, più recenti le rivelazioni dei cantanti Tiziano Ferro, Michele Bravi e Marco Carta, degli attori Gabriel Garko ed Eva Grimaldi, della pallavolista stella della Nazionale Paola Egonu, dell’ex europarlamentare Elly Schlein, per citarne alcuni tra i tanti. Tutti, un instante dopo, hanno detto di sentirsi finalmente liberi.

I servizi di Silvia Sanna e Alessandro Pirina sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes