Puigdemont, il tribunale dell’Ue sospende l’ordine di arresto

SASSARI . L'ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont e i suoi due ex assessori Clara Ponsatí e Toni Comín, tutti e tre europarlamentari, si sono dichiarati “soddisfatti” per la risoluzione del...

SASSARI . L'ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont e i suoi due ex assessori Clara Ponsatí e Toni Comín, tutti e tre europarlamentari, si sono dichiarati “soddisfatti” per la risoluzione del Tribunale dell'Unione Europea in merito al ritiro della loro immunità parlamentare. Lo ha detto il legale dei tre, Gonzalo Boye, a cronisti dei media iberici. Secondo l'interpretazione dei tre e della loro difesa, la risoluzione del tribunale stabilisce che gli ordini d'arresto internazionali emessi nei loro confronti dal giudice spagnolo Pablo Llarena sono “sospesi”, in attesa di una risoluzione della giustizia europea sul fondo della questione. Quando Puigdemont è stato arrestato ad Alghero a fine settembre, Llarena aveva invece sostenuto che i mandati fossero validi. Nella decisione arrivata ieri in tarda mattinata, il tribunale dell'Uione europea rigetta la richiesta di sospensione della revoca dell'immunità parlamentare formulata da Puigdemont, Comín e Ponsatí, sostenendo che non c'è rischio, in questo momento, che Stati membri dell'Ue diano compimento ai mandati d'arresto della giustizia spagnola. In Italia, Puigdemont è stato rilasciato il giorno dopo l'arresto, avvenuto al suo arrivo in Sardegna da Bruxelles.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes