Covid, Gimbe: sale del 24 per cento la curva dei contagi in Sardegna

Nuoro 107 casi per 100mila abitanti, Sassari 75, Cagliari 23

CAGLIARI. Peggiorano ancora i dati della curva epidemiologica in Sardegna. Nella settimana 24-30 novembre la Fondazione Gimbe registra 168 casi attualmente positivi al Covid 19 per 100.000 abitanti rispetto ai 142 della settimana precedente, con un aumento dei nuovi casi del 24,3%. Nuoro è la provincia nella quale ci sono i numeri più alti dei casi per 100mila abitanti: 107. Seguono Sassari con 75, il Sud Sardegna con 43, Oristano con 40, mentre Cagliari è quella dove l'incidenza è minore: 23 casi per 100 mila ab. Restano comunque sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica (4%) e in terapia intensiva (6%) occupati da pazienti Covid.

La popolazione sarda che ha completato il ciclo vaccinale è pari 78,4% (poco al di sotto della media dell'Italia che è al 77,1%). A questa percentuale bisogna aggiungere un ulteriore 2,3% (media italiana 2,6%) solo con prima dose. È quanto emerge consueto monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe. Secondo il report del Governo ad oggi le persone vaccinate nell'Isola sono 1.253.474, ossia l'84,2% della popolazione over 12. Attualmente si va avanti con la somministrazione di circa 700 prime dosi al giorno e oltre 10mila terze dosi. Il tasso di copertura vaccinale con terza dose - fa sapere Gimbe - è del 30,9%, rispetto alla media italiana che si attesta al 31,8%. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes