Esultò per la morte di un cacciatore in Gallura, Bacco pentito chiede scusa

Pasquale Mario Bacco

Il medico pugliese torna indietro anche sulle sue posizioni no vax per il Covid

Chiede scusa alla famiglia Altea, ammette di avere sbagliato, aggiunge che l'avrebbe fatto già da tempo se gli avvocati non l'avessero dissuaso «vista la tensione altissima di quei giorni in cui ricevetti pesantissime minacce, indirizzate a me e alla mia famiglia». Vegano convinto, nel gennaio 2020 si felicitò con un post su Facebook per la morte di un cacciatore in Gallura. Lui è Pasquale Mario Bacco, 48 anni, medico legale pugliese, di Battipaglia. Da qualche giorno spopola in tv: varie trasmissioni nazionali gli spalancano le porte per dargli modo di raccontare la sua clamorosa conversione: da negazionista del Covid "non è pericoloso e non uccide nessuno" a medico pentito e preoccupato "il virus è letale anche per i giovani".

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes