Ancora freddo e pioggia Agricoltori in ginocchio

Il maltempo continua a sferzare l’isola, anche per oggi le previsioni solo brutte Nevicate e ghiaccio a bassa quota, le campagne sono ormai ridotte ad acquitrini

CAGLIARI. Temperature molto basse in Sardegna e neve anche sotto i cinquecento metri di altezza. Le previsioni erano state chiare e non hanno smentito gli esperti dell’Aeronautica e della Protezione civile. La neve ha fatto la sua comparsa, anche a bassa quota, in diverse zone dell’isola anche se non ha creato i disagi della scorsa settimana. Hanno fatto più danni la grandine e la pioggia che è caduta, copiosa. A Mandas, a circa cinquanta chilometri da Cagliari, una grandinata ha ricoperto di bianco strade e tetti del paese come non si vedeva da tempo.

La situazione è rimasta comunque sotto controllo per quanto riguarda disagi e circolazione nelle strade: non si registrano particolari interventi da parte dei vigili del fuoco anche se il mondo delle campagne lamenta disagi e danni, in qualche caso anche rilevanti.

Il problema è che l’emergenza non è finita. Le previsioni meteo per i prossimi giorni non sono, infati, buone. Anzi. Anche per oggi c’è la possibilità di nuove precipitazioni con possibilità di altre nevicate. Sull’isola persiste una perturbazione che si estende dall'Artico al nord Africa, interessando l'intera Europa. Questa porta aria fredda e satura di umidità. Le zone maggiormente interessate dal maltempo sono quelle sul versante occidentale dove neve e ghiaccio potrebbero continuare a creare disagi su tutti i rilievi superiori ai 500 metri sul livello del mare. Il resto della regione si risparmierà la neve ma non la pioggia prevista abbondante. Confermato il calo delle temperature, che scenderanno anche di 10 gradi rispetto alla media del periodo.

La situazione non sembra destinata a migliorare neanche domani, giornata che sarà contraddistinta da generali condizioni di instabilità con qualche schiarita ma, in generale, con nubi sparse, soprattutto nel sud dell’isola. Non sono escluse nuove nevicate anche se a quote più alte. La temperatura resterà bassa. Mercoledì il vortice si sposterà verso il mar Ligure ma la coda continuerà a farsi sentire sul Logudoro e in Gallura.

La Protezione Civile regionale ricorda che, in presenza di fenomeni temporaleschi, è prudente restare nelle proprie abitazioni. Inoltre è consigliato limitare gli spostamenti in auto ai soli casi di urgenza e di tenersi informati sull’evoluzione dei fenomeni.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes