Covid, Nieddu: «Pronti altri 27 posti in terapia intensiva»

Si è riunita l'unità di crisi regionale con l'assessore e i direttori delle Asl

CAGLIARI. Si è tenuta questo pomeriggio l'Unità di crisi regionale presieduta dall'assessore della Sanità, Mario Nieddu, in videoconferenza con tutte le direzioni generali delle aziende sanitarie della Sardegna, per un confronto sulla gestione dell'emergenza Covid in relazione al peggioramento del quadro epidemiologico.

«Siamo pronti ad attivare, in ventiquattro ore, fino a 27 nuovi posti letto in terapia intensiva. Speriamo non sia necessario, ma dobbiamo essere pronti a ogni scenario». Oggi in Sardegna sono presenti 220 posti in terapia intensiva, di questi 92 dedicati ai pazienti Covid, di cui 30 attualmente attivi (27 occupati). Tre dunque i posti letto liberi in terapia intensiva Covid e ventisette i posti immediatamente attivabili: 8 al Santissima Trinità e uno al Binaghi di Cagliari, 6 all'ospedale Civile di Alghero, 12 al San Francesco di Nuoro. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes