regione

La Gdf della Sardegna festeggia i 248 anni dalla fondazione

Il comandante regionale Gioacchino Angeloni

Bilancio annuale molto positivo dell'attività delle Fiamme gialle


23 giugno 2022


CAGLIARI. Oltre 29mila ispezioni e 2mila indagini, 183 evasori totali e 1.333 lavoratori in nero scovati, oltre 1.700 verifiche sulla spesa pubblica con 755 denunce e 178 segnalazioni alla Corte dei Conti per danni all'erario pari a 90 milioni di euro. Sono solo alcuni dei numeri di un anno di attività svolta dalla Guardia di finanza della Sardegna che oggi a Cagliari, al molo Ichnusa, accanto alla "casa" di Luna Rossa, ha festeggiato il 248 anniversario della fondazione, presenti autorità civili, militari e religiose.

L'evento è stato l'occasione per tracciare un bilancio anche delle attività più recenti, come quelle svolte in conseguenza della guerra in Ucraina: in Sardegna al 31 maggio sono state eseguite misure di congelamento di beni nei confronti di 7 oligarchi russi legati a Putin. Si tratta di fabbricati, autovetture di pregio, terreni e quote societarie per un valore complessivo stimato di circa 500 milioni di euro. Quanto alle altre attività, sono stati scoperti in un anno 4 milioni di euro di reddito di cittadinanza indebitamente percepito e 1,1 milioni di reddito richiesto senza averne diritto: 500 le persone denunciate.

In materia di appalti, corruzione e altri reati contro la pubblica amministrazione sono state denunciate 70 persone e 4 quelle arrestate. Sul fronte della lotta al traffico e allo spaccio di droga sono state arrestate 66 persone e sequestrate 12,5 tonnellate di hascisc, 60 kg di cocaina, 4 kg di eroina e oltre un milione di piante di cannabis. Nel corso della cerimonia il comandante regionale, generale di Corpo d'Armata Gioacchino Angeloni, ha annunciato che "in proporzione dell'evoluzione economica e finanziaria della Sardegna, accogliendo la proposta del comandante interregionale dell'Italia centrale, generale Andrea De Gennaro, ha elevato a rango di Compagnia le Tenenze di Arbatax, Iglesias, Porto Torres e Tempio Pausania, mentre ha in valutazione l'apertura della Tenenza di Santa Teresa di Gallura". (ANSA).

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.