La Nuova Sardegna

Le contromisure

Truffe on line: le banche investono sulla prevenzione

di Andrea Sini
Truffe on line: le banche investono sulla prevenzione

Gli istituti di credito fanno fronte comune contro i malintenzionati tecnologici

19 gennaio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari Consigli chiari e raccomandazioni perentorie, pagine online nelle quali reperire qualsiasi informazione, persino un corposo vademecum da scaricare e stampare. Nel corso degli anni, alle prese con sistemi di truffa sempre più raffinati, l’evoluzione della tecnologia ha portato gli istituti di credito a investire sui sistemi di sicurezza ma anche a inserire sui propri portali una sezione dedicata all’“autodifesa”, per consentire ai clienti di essere sempre aggiornati sui possibili pericoli e per orientarsi in un mare magnum disseminato di trabocchetti come il web.

Di chi fidarsi Sul portale del gruppo Bper è presente una sezione ricchissima di avvertimenti e consigli su come proteggere la propria sicurezza online. «Le principali pratiche illegali per sottrarre denaro o informazioni sensibili – viene spiegato – sono messe in atto da malintenzionati che fingono di essere la tua Banca attraverso e-mail, SMS, chat e telefono. Per questo ti chiediamo di prestare attenzione per proteggere credenziali e dati sensibili». In che modo? La banca raccomanda al cliente di fidarsi solo delle comunicazioni ufficiali dello stesso istituto. «Non ti chiederemo mai di comunicare le tue credenziali – si legge ancora nella sezione dedicata alle truffe –. Ti contattiamo dai canali ufficiali elencati qui sotto e solo per darti informazioni, rispondere ad una tua richiesta o fissare appuntamenti in filiale».

Cose da non fare Anche sul portale di Intesa Sanpaolo si trova una accuratissima sezione dedicata alla prevenzione delle truffe. «Se la chiamata arriva da un numero Intesa Sanpaolo, possiamo sempre fidarci? La risposta è no. Molte frodi oggi avvengono chiamando direttamente il cliente anche da numeri ufficiali. Per essere sicuri di chi ci sta chiamando, ecco tre importanti informazioni da ricordare: Il numero della Filiale Online può solo ricevere le chiamate, non farle; In Banca conosciamo già le tue credenziali, quindi se ricevi chiamate in cui ti vengono richieste le credenziali di accesso all’Internet Banking o codici di sicurezza per autorizzare transazioni non siamo noi. Ogni richiesta può essere verosimile, ma non è detto che sia anche attendibile». Importante anche non accedere all’Internet Banking direttamente da link e, in caso di utliizzo di Smart Banking, confermare accessi e pagamenti esclusivamente dallo smartphone dove è installata l’app e creato il proprio Smart PIN. È consigliabile anche controllare quotidianamente saldo, carte e movimenti di conto corrente.

Cose da fare Come riconoscere una frode online? «Anche se in apparenza ti scrive la banca, potrebbe trattarsi di una falsa comunicazione – avvisa Intesa Sanpaolo –. Prima di rispondere o compiere qualunque azione, fai un check accurato dei messaggi che ricevi: non basta che il mittente sia Intesa Sanpaolo; leggi bene il contenuto dei messaggi; controlla i dettagli formali: un errore grammaticale è il primo indizio per smascherare la truffa.

L’unione fa la forza Lo scorso mese di ottobre, in coincidenza con il Mese europeo della sicurezza informatica e la quinta edizione del Mese dell’Educazione finanziaria, ha preso il via la campagna di informazione “I Navigati – Informati e Sicuri”, realizzata per favorire l’uso sicuro e consapevole dei canali e degli strumenti digitali e sensibilizzare i clienti sui rischi di attacchi e frodi online nella fruizione di servizi finanziari. Protagonista della miniserie di 8 puntate è la famiglia “Navigati”, i cui componenti sono diventati “esperti” perché si sono informati e hanno imparato i comportamenti virtuosi da adottare per districarsi tra le possibili insidie del web, riducendo il rischio di attacchi e frodi online. La campagna è stata realizzata grazie alla collaborazione promossa dal CertFin con Banca d’Italia, Abi, Ivass, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Banca Mediolanum, Banca Popolare del Lazio, Banca Sella, Banco Bpm, Bnl Bnp Paribas, Bper Banca, Credem Banca, Fineco, Gruppo Bcc Iccrea, Gruppo Cassa Centrale, Gruppo Mediobanca, Ing, Intesa Sanpaolo, Cassa di Ravenna, UniCredit.

In Primo Piano

Video

Paura a Nuoro: incendio minaccia le palazzine di via Tullio Cicerone

La delibera

Allarme siccità, la Regione autorizza e finanzia nuovi pozzi e dissalatori

Le nostre iniziative