La Nuova Sardegna

Arcipelago Sardegna
Arcipelago Sardegna

Il Circolo “Logudoro” celebra il 1300° anniversario della traslazione delle spoglie di Sant’Agostino da Cagliari a Pavia

Il Circolo “Logudoro” celebra il 1300° anniversario della traslazione delle spoglie di Sant’Agostino da Cagliari a Pavia

L’associazione degli emigrati presenta due libretti e un opuscolo scritti in italiano e in sardo

22 aprile 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Pavia Il Circolo culturale sardo “Logudoro” ha programmato – come propria iniziativa specifica di apporto alle celebrazioni pavesi (coordinate dal comitato “Pavia Città di sant’Agostino”) della ricorrenza del 1300° anniversario della traslazione delle spoglie del santo da Cagliari a Pavia – la presentazione di due libretti e di un opuscolo che riportano in italiano e in sardo gli avvenimenti del trasferimento dei sacri resti del santo e della biografia di sant’Agostino. In particolare le ultime due pubblicazioni propongono due raccolte di “Gosos”, canti devozionali della tradizione sarda, che gli sono stati dedicati.

Si tratta nello specifico: del volume (pubblicato nel dicembre 2019 dal Circolo) di Attilio Mastino “L’arrivo e la permanenza del corpo di Agostino in Sardegna… ” che comprende la cronologia, a cura di Paolo Pulina, delle iniziative promosse dal Circolo in onore di sant’Agostino, co-patrono della città di Pavia insieme a san Siro, a partire dal 1990; della ristampa, con nuova prefazione dell’autore, di un volumetto di “Gosos” in lingua sarda, dedicati a Sant’Agostino, raccolti dallo studioso Adriano Pilia. L’opera, in italiano e in sardo, racconta anche l’itinerario spirituale di Agostino sino alla conversione. Si ricorda che il battesimo del santo avvenne a Milano nella Pasqua dell’anno 387: precisamente nella notte tra il sabato 24 e la domenica 25 aprile; pubblicazione di un opuscolo di “Gosos” in onore di sant’Agostino riuniti nel 1892 da un sacerdote di Abbasanta (paese in provincia di Oristano di cui Agostino è il santo patrono) e di altri canti devozionali trovati da Paolo Pulina in altri volumi di poesia religiosa. La presentazione delle tre pubblicazioni, coordinata dalla presidente Paola Pisano, sarà svolta dal vicepresidente vicario Paolo Pulina.

Nel dettaglio, la giornata di martedì 25 aprile 2023 avrà per i soci del Circolo “Logudoro” il seguente svolgimento:

  • ore 10,45: arrivo staffetta da Cagliari alla Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro nell’omonima piazza;
  • ore 11, messa solenne in onore di Sant’Agostino;
  • ore 14, visita alla mostra “L’Arca Perduta” presso il Castello Visconteo;
  • ore 15, presentazione delle tre pubblicazioni realizzate dal Circolo “Logudoro” presso la sala conferenze del castello Visconteo.
  • A seguire: cerimonia di consegna al Circolo di una statua della Madonna di Bonaria da parte del socio Roberto Tilocca, consigliere comunale e presidente della Commissione Cultura del Comune di Pavia. La leggenda relativa all’intitolazione alla Madonna di Bonaria della capitale dell’Argentina Buenos Aires sarà illustrata dal donatore della statua. Si è scelta questa data per essere in linea con una delle tre grandi feste (quella del 24 aprile; le altre sono il 25 marzo e la prima domenica di luglio) che si tengono in Sardegna e in particolare a Cagliari in onore della Madonna di Bonaria.
In Primo Piano
Cattedre vacanti

Assalto alla scuola, nell’isola in quattromila a caccia di una supplenza

di Silvia Sanna
Le nostre iniziative