La Nuova Sardegna

Sanità e formazione

Anestesia: 24 posti e solo 2 occupati. Specializzazioni deserte a Sassari

Anestesia: 24 posti e solo 2 occupati. Specializzazioni deserte a Sassari

L’anno scorso su 41 disponibilità gli iscritti alla scuola sono stati appena 4

28 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Le sale operatorie nell’Aou di Sassari sono a mezzo servizio perché mancano gli anestesisti. Tutti i reparti che necessitano di chirurgia, hanno liste d’attesa che non riescono a smaltire. Ogni seduta operatoria è contesa dai primari, e la direzione aziendale non ha possibilità di assumere anestesisti perché banalmente non si trovano sul mercato.

Basta dare un’occhiata a ciò che accade nelle scuole di specializzazione, per capire a cosa si deve questa progressiva estinzione degli anestesisti: Università di Sassari, anno 2022: 41 posti disponibili - coperti 4. Un disastro. Sempre Sassari, anno 2023: 24 posti disponibili - coperti (al momento) 2. I giovani si tengono alla larga da una professione cruciale per la Sanità, ma che comporta orari pesanti, enorme stress, e soprattutto guadagni contenuti. Un dipendente pubblico con un’anzianità di 10 anni, percepisce circa 2900 euro al mese. Ma prima di essere assunto in un ospedale, deve affrontare 6 anni di studi per conseguire la laurea, dopodiché altri 5 per la specializzazione. E non avrà possibilità di lavorare nel privato, aprendo uno studio, o con l’intramoenia, a differenza di molti altri suoi colleghi medici, come ortopedici, radiologi o dermatologi. Perché raramente la terapia del dolore si cura in un ambulatorio. E questa è un enorme limitatore nelle preferenze di chi investe nel proprio futuro in sanità. Difficilmente, quando la vecchia guardia degli anestesisti andrà in pensione, ci sarà un rapido ricambio generazionale che coprirà i turni vacanti delle sale operatorie.

A Cagliari la situazione è migliore rispetto a Sassari. All’università, anno 2022: 21 posti disponibili - coperti 12. Più della metà. E quest’anno la situazione è ulteriormente migliorata: 25 posti disponibili - coperti (al momento) 20. Per le ulteriori assegnazioni dei candidati per l’anno 2023, ieri pomeriggio c’è stato un nuovo aggiornamento, dopo l’ulteriore scorrimento graduatoria nazionale. Per fortuna ci sono ancora diverse domande in anestesia per tutte le sedi di Italia. La speranza che alcuni candidati scelgano anche la Sardegna. (lu.so.)
 

In Primo Piano
Tragedia nella notte

Investe un gregge, scende dall’auto e viene travolto da un’auto pirata: muore un 62enne

Le nostre iniziative