La Nuova Sardegna

Malasanità

Anziana parcheggiata su una barella per 24 ore all’ospedale di Nuoro: interrogazione di Roberto Deriu

Anziana parcheggiata su una barella per 24 ore all’ospedale di Nuoro: interrogazione di Roberto Deriu

La donna di 74 anni è rimasta più di un giorno sulla lettiga prima al Pronto Soccorso in condizioni igienico sanitarie precarie e poi trasferita nel reparto di Medicina

11 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Costretta su una barella per oltre 24 ore. L’episodio è accaduto nei giorni scorsi al pronto soccorso dell’Ospedale San Francesco di Nuoro e ha per protagonista una anziana signora, tenuta più di un giorno sulla lettiga in condizioni igienico-sanitarie compromesse e trasferita successivamente nel reparto di medicina, mantenendo le stesse condizioni e venendo visitata solo dopo l'insistenza dei parenti.

Sull’episodio, il consigliere regionale del PD Roberto Deriu ha presentato un’interrogazione rivolta all’assessore regionale della sanità. Un’iniziativa che mira a far luce sui gravi fatti che coinvolgono le condizioni dei pazienti e la gestione complessiva della struttura ospedaliera nuorese.

“Esprimo sdegno e preoccupazione per quanto accaduto – le parole di Deriu –. Un episodio che, però, è soltanto la punta dell'iceberg: il pronto soccorso del San Francesco vive da tempo una vera e propria emergenza, con pazienti spesso costretti ad attendere ore prima di essere visitati e in condizioni pessime. Questi eventi di grave entità, certificati dalle numerose denunce di cittadini, raccontano un sistema mal funzionante e contrario ai principi di tutela del diritto alle cure di tutti i pazienti”.

“La responsabilità non è certo dei lavoratori dell’ospedale – spiega l’esponente dem – che sono tra le vittime della condizione drammatica nella quale versa l’intera struttura, con una elevata carenza di medici e infermieri rispetto al fabbisogno necessario che obbliga il personale presente a lavorare in condizioni disumane”.

Nel corso dell'interrogazione, Deriu ha diretto una serie di domande all'assessore regionale della sanità, chiedendo se sia a conoscenza dei fatti esposti e in che modo intenda affrontare la situazione. In particolare, ha sollecitato azioni tempestive per ripristinare un funzionamento ottimale del pronto soccorso e dell'intera struttura ospedaliera.  

Situazione insostenibile anche nel reparto di Cardiologia dell’Aou di Sassari, con 7 pazienti sulle lettighe, parcheggiati nel corridoio. 

In Primo Piano
Scuola

L'assessora Ilaria Portas: «Niente smartphone in classe, ma la decisione va spiegata»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative