La Nuova Sardegna

Politica

Christian Solinas non si arrende: «Sono rimaste in campo due candidature, decide il tavolo nazionale»

Christian Solinas non si arrende: «Sono rimaste in campo due candidature, decide il tavolo nazionale»

Il governatore: «Il tavolo ha sgomberato il campo da una serie di altri nomi»

04 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Christian Solinas vuole continuare a fare il presidente della Regione Sardegna, anche se la maggioranza del centrodestra seduto al tavolo regionale ha deciso di puntare su Paolo Truzzu. Per il leader sardista la vera partita si gioca domani a Roma. «Il tavolo ha registrato una serie di posizioni diversificate. I partiti che hanno una caratura nazionale devono attendere una riunione che ci sarà domani – commenta Solinas dopo il vertice di nove ore –. Fratelli d’Italia a livello regionale ha mandato per chiudere sul sindaco di Cagliari Paolo Truzzu, altre forze regionali si sono espresse per la continuità, così come la Lega. Quindi, di fatto, il valore dell’unità della colazione si costruirà grazie a un ulteriore passaggio sul tavolo nazionale».

«Il tavolo regionale ha sgomberato il campo da una serie di altri nomi che erano stati fatti nel tempo da altri soggetti, sono rimaste alla fine due candidature: una nel segno della continuità che è quella del presidente uscente. Che è un po’ la tradizione politica che vede gli amministratori riproposti per il secondo mandato – spiega Solinas –. L’altra invece, che tiene conto del mutato quadro politico e quindi della forza elettorale raggiunta da Fratelli d’Italia a livello nazionale e che rivendica maggiori spazi in Italia rispetto ai presidenti di Regione».

La senatrice di Fratelli d’Italia Antonella Zedda ha detto che al tavolo del centrodestra sardo solo Lega e Psd’Az non sono ancora convenuti sul nome di Paolo Truzzu, ma secondo il presidente Christian Solinas la differenza non è così netta. «Sono emerse posizioni di alcuni gruppi che comunque rimangono nel centrodestra qualsiasi sia la candidatura finale – ha spiegato Christian Solinas –. Ci sono partiti che hanno bisogno del passaggio nazionale di domani e ci sono forze che hanno detto già che sono per una continuità netta come il Psd’Az, la Lega, la lista “Sardi al centro”, la lista “Presidente Solinas” e la lista della “Democrazia Cristiana di Cuffaro”».

 

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative