La Nuova Sardegna

Elezioni regionali 2024
Elezioni regionali

Vocali sessisti, in Gallura il candidato Pietro Pinna prende soltanto 27 voti

Vocali sessisti, in Gallura il candidato Pietro Pinna prende soltanto 27 voti

Dopo le polemiche arriva la bocciatura delle urne. L’esponente della Dcr era stato scaricato anche da Paolo Truzzu

27 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Olbia. Evidentemente la “strategia elettorale” non ha funzionato. Pietro Pinna, il candidato consigliere della Dc con Rotondi finito al centro delle polemiche per i suoi vocali sessisti subito diventati virali, ha preso soltanto 27 voti in tutta la Gallura: 21 a Olbia e il resto racimolato in un paio di altri Comuni. «Sei donne molto belle che mi sostengono durante i miei incontri e mi stanno dando grande sollievo – diceva in un suo audio, riferendosi alla sua campagna elettorale -. Se ti presenti da solo sei un cane bastonato che parla e non tiene banco».

E poi ancora: «Tutte molto belle. Due sono vestite in pantaloni in pelle e stivali, due in minigonna e due leopardate con delle camicie belle aperte che fanno un belvedere». I suoi vocali avevano scatenato l’indignazione bipartisan. A prendere nettamente le distanze era stato anche Paolo Truzzu, il candidato governatore del centrodestra sostenuto anche dalla stessa Dcr. Pietro Pinna si era poi difeso: «Si capisce che è una cosa goliardica, solo un messaggio mandato a un amico. In campagna elettorale si dicono tante cose: si ride e si scherza» (d.b.)

In Primo Piano
Elezioni comunali 

Ad Alghero prove in corso di campo larghissimo, ma i pentastellati frenano

Le nostre iniziative