La Nuova Sardegna

L’ordinanza

Il freddo non molla la morsa: a Sassari riscaldamenti accesi fino al 28 aprile

Il freddo non molla la morsa: a Sassari riscaldamenti accesi fino al 28 aprile

La proroga firmata dal sindaco Nanni Campus

24 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari Il freddo non intende allentare la morsa sull’isola. E per questo molti Comuni sono corsi ai ripari autorizzando la deroga sull’accensione degli impianti di riscaldamento. Nei giorni scorsi il sindaco di Sassari, Nanni Campus, ha firmato un’ordinanza che autorizza fino al 28 aprile l’accensione facoltativa degli impianti di riscaldamento sul territorio comunale, all’interno dell’arco di tempo ricompreso tra le ore 5 e le ore 23 di ciascun giorno, secondo le seguenti modalità: 1) per gli impianti di riscaldamento installati presso gli edifici pubblici e scolastici per un massimo di cinque ore al giorno; 2) per gli edifici residenziali e anche per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali ed assimilabili - la riattivazione è autorizzata per un massimo di cinque ore al giorno.

Ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di contenimento dei consumi energetici e di tutela ambientale, negli edifici di cui al precedente punto 1 il funzionamento degli impianti di climatizzazione dovrà essere regolato in maniera tale che non sia superata all’interno degli edifici la temperatura di 17 gradi centigradi, per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali ed assimilabili, e di 19 gradi centigradi per tutti gli altri edifici, con una tolleranza di 2 gradi centigradi in entrambi i casi.

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative