Gatto accende tv con il volume al massimo

Sassari, intervengono i carabinieri e i vigili del fuoco

SASSARI. Televisore a tutto volume alle 4 del mattino e proteste dei condomini che, nonostante i tentativi, non sono riusciti a fare cessare il disturbo. Tanto da essere costretti a chiedere l’intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco. E quando, intorno alle 6, in una palazzina di via Ruffilli 2, a Sassari 2, è scattato l’intervento, la curiosa sorpresa. Il responsabile del disturbo alla quiete pubblica era un gatto. Rimasto solo in casa, ha preso a giocare con il telecomando della tv, schiacciando tasti con le zampe. Il risultato è stato che, pigiando su quello del volume, l’intensità sonora è salita al massimo e i condomini non hanno gradito. Impossibile farsi rispondere dal padrone di casa - il gatto, a parte il telecomando non sembrava interessato ad altro, neppure ad aprire la porta di prima mattina - e ai vigili del fuoco non è rimasto altro da fare che utilizzare l’autoscala.

Una volta all’interno dell’abitazione, al terzo piano dell’edificio, i vigili del fuoco hanno controllato in tutti gli ambienti alla ricerca del proprietario ma in casa non c’era nessuno. A parte il gatto, libero di girare e di fare - per una notte - il padrone di casa. Le sue abitudini, specie quella di tenere alto il volume del televisore non sono piaciute ai condomini, costretti appunto a segnalare il fatto ai carabinieri e a scomodare i vigili del fuoco con tanto di autoscala per risolvere il problema.

La situazione è tornata alla normalità poco dopo le 6, e in via Ruffilli è stato ripristinato il silenzio. Il telecomando è stato sistemato fuori dalla portata del gatto.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes