Ville con vista sul mare nel parco della Maddalena: 18 indagati

Gli agenti del Corpo forestale hanno messo sotto sequestro una casa già abitata e altre in costruzione in una zona di massima tutela, indagini della procura di Tempio

OLBIA. Una lottizzazione abusiva, con ville vista mare, individuata a La Maddalena in una zona con vincoli di salvaguardia ambientale integrale, è stata posta sotto sequestro preventivo su disposizione della procura della Repubblica di Tempio Pausania. Sono 18 le persone iscritte nel registro degli indagati.

Questa mattina gli agenti del Corpo Forestale hanno apposto i sigilli ad alcuni terreni, per complessivi settemila metri quadrati, dove erano stati già creati otto lotti, in località Sualeddu-Boccalta-Punta della Gatta.

Nel corso della complessa attività di indagine i Forestali hanno localizzato l'area già frazionata, che ricade all'interno della zona «Tc» del Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena, ma anche sito di importanza comunitaria (Sic) e speciale (Zps).

Secondo le poche indiscrezioni che trapelano, il terreno risulta esser stato diviso in lotti con tanto di cancello d'accesso e delimitazioni fatte con muri a secco. Per gli inquirenti di tratta di una lottizzazione abusiva cartolare che ha visto quindi il frazionamento del terreno e la vendita a piccoli lotti.

Una delle villette era già conclusa, e anche abitata, di una seconda è stato concluso solo il grezzo. Per tali fatti al momento risultano quindi indagati gli attuali proprietari.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes