La Nuova Sardegna

Sassari

Cuccureddu subito al lavoro

Cuccureddu subito al lavoro

Il sindaco su Facebook: «Grazie a tutti, anche a chi non mi ha votato»

28 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





CASTELSARDO. «Il risultato ottenuto a queste elezioni va oltre ogni previsione e rappresenta un dato senza precedenti nella storia delle Comunali di Castelsardo. Ringrazio tutti quelli che mi hanno sostenuto con affetto e anche chi ha sostenuto la lista avversaria con correttezza e senza scadere negli insulti personali». La reconquista di Franco Cuccureddu, proclamato per la terza volta sindaco della fortezza doriana dopo la straripante vittoria (63,1 per cento dei voti) ottenuta domenica scorsa sull’ex delfino Matteo Santoni, passa anche nelle pagine elettroniche del suo profilo Facebook attraverso un messaggio dallo stile anglosassone. Non foss’altro per l’onore delle armi che si concede agli sconfitti. Tuttavia in un commento successivo che riporta alcune frasi pronunciate a caldo dal rivale politico, l’ex consigliere regionale dell’Mpa replica in maniera secca. «Il mio modello - scrive sul social network - non è mai stato Porto Cervo, dove peraltro qualcosa da imparare in termini di architettura, cura del verde e del paesaggio e qualità dei servizi turistici e del marketing lo avremmo...». Una risposta riferita appunto a Santoni, che preannunciando una dura opposizione aveva dichiarato di voler evitare che l’amministrazione comunale faccia diventare Castelsardo come una copia della nota località turistica della Costa Smeralda.

Sin qui le prime scaramucce, che comunque fanno parte di un fisiologico processo democratico. Per il resto, in attesa di formare la giunta, Cuccureddu ribadisce di voler procedere celermente per attuare nel tempo più breve possibile i punti principali contenuti nel suo programma. E tra questi quello di far diventare la roccaforte doriana parte integrante dell’area metropolitana di Sassari, anche per attrarre in Anglona molti finanziamenti. «La costituzione di reti tematiche e territoriali - non si stanca di ripetere il sindaco - è stato il vero snodo che ha consentito di sviluppare la progettualità innovativa, anche in favore dei partner, e l’attrazione di risorse sia per interventi materiali che per azioni immateriali.

Cuccureddu spende anche parole di elogio per i candidati che hanno fatto parte della sua lista Insieme per crescere, undici dei quali faranno parte dell’assemblea civica. «Sono persone che hanno maturato specifiche competenze culturali, amministrative, professionali - dice - e vogliono continuare a portare avanti un progetto politico-amministrativo ambizioso, finalizzato a dare forte personalità alla nostra cittadina, a recuperarne, valorizzandola, la sua importante memoria storica, con iniziative sia infrastrutturali che immateriali, a posizionarla, con ruoli di primo piano, nelle strategie di sviluppo regionali, statali e comunitarie». (a.m.)

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative