La Nuova Sardegna

Sassari

Idv: «Chi guadagna sui rifiuti?»

di Barbara Mastino

Il gruppo politico vuole conoscere il rendiconto della Logudoro Servizi sulla raccolta differenziata

25 luglio 2014
3 MINUTI DI LETTURA





OZIERI. «Sia reso pubblico il resoconto della gestione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti». È la richiesta dell’Italia dei Valori di Ozieri all’amministratore della Logudoro Servizi Marco Sanna e al presidente dell’Unione dei Comuni Mario Deiosso. La motivazione della richiesta, dice l’Idv, è la necessità di rendere il resoconto «visibile e giudicabile da parte di tutti i cittadini dell’Ucl», che nonostante i buoni risultati non hanno avuto nessuna diminuzione nelle imposte. «Nonostante le famiglie contribuiscano in maniera decisiva al risultato positivo, come lo stesso amministratore di Logudoro Servizi ha dichiarato - si legge in una nota diramata dall’Idv Ozieri -, la tassa sui rifiuti non ha mai subito un rilevante calo, peraltro promesso e auspicato alla cittadinanza agli inizi della raccolta da parte di qualche amministratore locale. Gli amministratori, infatti, paiono dimenticare di avere a che fare e di dover collaborare con un’azionista di maggioranza, un datore di lavoro, ovvero i cittadini, i quali contribuiscono con il pagamento regolare delle tasse al buon funzionamento del sistema amministrativo gestito dalla politica, chiamata a sua volta alla gestione e alla massima trasparenza ed efficacia della spesa e dei conti pubblici». L’Idv, in buona sostanza, non ci vede chiaro sul tema dei costi ma anche dei ricavi del servizio, e chiede pertanto una diffusione pubblica del resoconto di gestione, anche a mezzo stampa. «È sin troppo evidente - si legge infatti nella nota - il giro di affari economici che ruotano attorno alla raccolta dei rifiuti e viene spontaneo chiedersi il tipo del beneficio economico che trae il cittadino da questo servizio». La nota dell’Idv, inoltre, pone una domanda, che è la stessa che qualche giorno fa su queste pagine si era posto lo stesso amministratore Sanna: come mai all’Unione del Logudoro non è stata assegnata nessuna premialità come Comune Riciclone? «In questi giorni si parla tanto di Comuni Ricicloni, riconoscimenti che hanno fatto scatenare in tutta Italia una vera competizione fra Comuni e territori per accaparrarsi il titolo di “più virtuoso” e che in Sardegna ha visto primeggiare Tergu, anche terzo a livello nazionale. Eppure al Comune di Ozieri, capofila dell’Unione dei Comuni, nonostante l’alta percentuale di raccolta, pari al 75 per cento, non è stato assegnato alcun premio». Cosa è successo?, si chiede l’Italia dei Valori che insinua il dubbio che la risposta stia proprio il quel citato «giro d’affari». Idv infatti sottolinea come la raccolta differenziata sia «un sistema produttivo in forte e continua crescita sotto tutti i punti di vista soprattutto in questi ultimi anni di profonda crisi economica e occupazionale». La raccolta è un business, dice Idv, ricordando i ricavi che si ottengono dal riciclo di vetro, plastica e cartone ma anche dell’umido «dal quale, per esempio, si ricava un ottimo concime naturale». Trasformazioni che rendono parecchio denaro, secondo l’Idv, che chiede quindi di conoscere quali benefici ne abbiano i cittadini del Logudoro.

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 19: 44,1 per cento

Le nostre iniziative