La Nuova Sardegna

Sassari

«Nessuno come noi ha questi impianti»

Sassari, il Canopoleno può ospitare il liceo sportivo grazie alla dotazione di attrezzature

31 agosto 2014
1 MINUTI DI LETTURA





SASSARi. Tra i motivi che hanno portato la Regione a scegliere il Canopoleno per ospitare un liceo sportivo c’è

il fatto che proprio il Convitto nazionale di via Luna e Sole sia dotato di impianti sportivi unici in tutta la Sardegna: palestre, piscine, spazi per basket, il volley e la pallamano, pista d’atletica

e persino un campo di calcio sul quale presto potrebbe crescere l’erbetta. Ne è convinta Vanna Contini, dirigente della scuola: «Credo che nessuno istituto isola abbia i requisiti del Canopoleno di Sassari - dice - poi c’è la questione

Infine la questione dei soldi: è probabile che sulla decisione di dare l'incarico a un convitto abbia pesato anche il fatto che tutta questa operazione deve attuarsi a costo zero e noi siamo l'unica scuola che può disporre di risorse proprie: per le ristrutturazioni abbiamo investito 600mila euro». (a.m.)

Il lutto

Tragedia sulla Alghero-Bosa, ecco chi erano Riccardo Delrio e Gianluca Valleriani

Le nostre iniziative