Rifiuti, prorogato il bando di gara

Il Comune spenderà oltre 22 milioni di euro per sei anni, novità nella raccolta

PORTO TORRES. L’amministrazione comunale ha prorogato il nuovo bando di gara per la raccolta dei rifiuti solidi urbani al prossimo 8 settembre. Lo spostamento dei termini per la presentazione delle offerte – prevista nella prima pubblicazione del bando lo scorso 4 agosto – si è resa necessaria per apportare modifiche riguardanti alcuni requisiti di partecipazione, come per esempio quelli sulle quantità di rifiuti da movimentare. Inoltre, sono state introdotte informazioni aggiuntive, come richiesto via Pec da alcune imprese (procedura prevista dal capitolato), per permettere alle aziende interessate a partecipare alla gara di formulare l'offerta sulla base di dati certi, relativi per esempio al numero esatto delle utenze domestiche e non domestiche.

Il nuovo “capitolato speciale d’appalto per il servizio di spazzamento, raccolta differenziata, trasporto, smaltimento dei rifiuti urbani ed assimilati e servizi complementari”, prevede l’affidamento di sei anni dell’appalto di gestione: l’importo complessivo è di circa 22 milioni e 400mila euro (3milioni e 700mila euro annui circa), ma non senza penalità per il mancato raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata. In tal caso, infatti, all’impresa verrà applicata la penalità pari al 100 per cento degli importi fissati. Tra le novità proposte dall'amministrazione comunale ci sono la raccolta del vetro ogni settimana e non più ogni due; la regolamentazione del servizio di lavaggio delle strade, dei marciapiedi e delle piazze; la raccolta di rifiuti potenzialmente infetti, come siringhe o materiale di medicazione. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes