Il 3 dicembre le repliche e la sentenza

A un anno dal suo inizio, il processo bis per il sequestro dell’allevatore di Bonorva Titti Pinna si avvia alla conclusione. Il 3 dicembre sono in programma le repliche, poi la corte presieduta da...

A un anno dal suo inizio, il processo bis per il sequestro dell’allevatore di Bonorva Titti Pinna si avvia alla conclusione. Il 3 dicembre sono in programma le repliche, poi la corte presieduta da Pietro Fanile (a latere Teresa Castagna, con otto giudici popolari tutte donne) si ritirerà in camera di consiglio e la sentenza potrebbe essere emessa nella tarda serata.

I due imputati, per i quali il pm Gilberto Ganassi ha chiesto la condanna a 30 (per Manca) e 24 anni (per Faedda) sono in carcere ormai da due anni. I loro difensori hanno chiesto l’assoluzione. Intanto va avanti l’incheista-ter dove ci sono già i primi indagati. La storia del sequestro Pinna non è conclusa.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes