Una serata “a suon di Pinte”, dialogo su birra, cibo e musica

SASSARI. L’associazione S’andala in collaborazione con il beershop.it e con la libreria Azuni presenta una serata dedicata agli amanti di birra, musica e letteratura. Questo è ciò che promette Luca...

SASSARI. L’associazione S’andala in collaborazione con il beershop.it e con la libreria Azuni presenta una serata dedicata agli amanti di birra, musica e letteratura. Questo è ciò che promette Luca Modica autore del libro "A suon di Pinte".

Il tutto questa sera dalle 19 in via Catalocchino 13 nei locali de “il Beershop.it” con Giovanni Cocco dialogherà con l’autore con un sottofondo musicale. A seguire si potrà degustare un’ottima birra artigianle abbinata a panini gourmet.

La birra ha tanti stili diversi, e ogni stile ha il suo colore, la sua schiuma, la sua gradazione alcolica. Ha inoltre il suo bicchiere di servizio, le sue caratteristiche di spillatura, e la sua musica di accompagnamento. Lo sostiene Luca Modica, autore di "A suon di pinte - Il gioco degli abbinamenti tra musica e birre", che esce in un momento di boom della produzione made in Italy di craft beer, ovvero di birra artigianale.

«Bere una English Ipa in una public house di Londra ascoltando i Clash - afferma Modica - può essere totalmente diverso che ascoltare Frank Zappa sorseggiando un barley wine, concezione di vino d’orzo tipicamente inglese, stravaccati sul divano di casa. Canticchiare i Velvet Underground degustando un lambic a Bruxelles è un’esperienza differente dal dissetarsi con una Pils ceca nel bel mezzo di una dancehall in agosto». Secondo l’autore, di origini palermitane, la birra «può essere maturata in legno così come un buon dj può trasformare un vinile in un vero e proprio strumento. Mentre l’amaro luppolato di una American Pale Ale può risultare ancora più fresco della chitarra dei Nofx». “A suon di pinte” vuole essere un viaggio tra le bionde attraverso racconti, note, canzoni, e interviste a produttori, esperti, e mastri birrai, da Sandro Borio a Claudio Cerullo, da Giampaolo Sangiorgi a Eugenio Signoroni. Ogni bevuta, un motivo musicale in testa, che sia pop o rock virtuoso. Per dissetarsi e saziarsi di birra e musica.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes