Ozieri, gli indennizzi per la Blue tongue

Agli allevatori che risiedono nel territorio comunale sono stati assegnati oltre 111mila euro

OZIERI. Sono in liquidazione gli indennizzi a favore delle aziende agricole per fronteggiare i danni causati nel 2017 dalla diffusione della Blue tongue. A Ozieri il contributo ammonta a 111 mila e 675 euro, da distribuire tra 75 aziende aventi diritto (sulle 85 domande presentate), e la metà delle somme sta già venendo erogata mentre per l’altra metà saranno accreditate solo al termine della procedura brocratica. È stato un lavoro più lungo del solito perché da quest’anno il Comune (tutti i Comuni) non si limita a trasferire i fondi ma è investito anche delle responsabilità dirette dell’erogazione e della gestione del sistema di concessione degli aiuti di Stato. Una novità prevista dal Regolamento Ue 702/2014 che contempla la gestione diretta dei comuni tramite le piattaforme del Registro Nazionale Aiuti e del Sian, il Sistema Informativo Agricolo Nazionale. «Il Comune di Ozieri è risultato il Comune con il più alto numero di aziende agricole coinvolte di tutta la Sardegna – spiega il sindaco Marco Murgia – ed è quindi stato necessario costituire un gruppo di lavoro che si è impegnato in questi mesi per garantire in tempi rapidi il complesso iter, per consentire agli allevatori del nostro territorio di poter contare sugli indennizzi stanziati dalla Regione. Si è deciso quindi di accogliere la sfida, pur consapevoli del carico di lavoro già presente negli uffici comunali anche a causa della sempre più ridotta pianta organica e del continuo trasferimento di competenze». Seguendo le direttive nazionali richiamate anche dalla Regione, prima della liquidazione è stato quindi necessario verificare la regolarità contributiva di ogni azienda e i contributi stanno venendo erogati progressivamente man mano che viene rilasciato il Durc. «Al momento attuale si è comunque già arrivati a circa la metà dei bonifici – dice ancora il sindaco – che vanno da circa 500 euro ad un massimo di 4.500 euro, secondo gli importi determinati da Asl e Regione con riferimento al numero dei capi morti e del compenso dei danni aziendali». Le aziende interessate possono consultare il provvedimento con l’elenco dei beneficiari sul sito internet del Comune di Ozieri ». (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes