sassari
cronaca

Giudice di pace, sospesa la delibera: chiusura rinviata

PORTO TORRES. L’opposizione insorge a gran voce e tuona contro la chiusura dell’ufficio del giudice di pace - chiedendo all’amministrazione di aspettare la votazione della legge regionale - e la...


01 dicembre 2018


PORTO TORRES. L’opposizione insorge a gran voce e tuona contro la chiusura dell’ufficio del giudice di pace - chiedendo all’amministrazione di aspettare la votazione della legge regionale - e la maggioranza pentastellata si convince di sospendere la delibera per qualche mese. «Abbiamo scelto di sospendere la votazione e di attendere l’esito della proposta di legge regionale sull’organizzazione degli uffici del giudice di pace – ha detto il sindaco –, sulla quale tuttavia nutro serie perplessità. Se non avremo rassicurazioni sull’immissione di nuove figure professionali che disimpegnino l’ente, riporteremo in consiglio la proposta di chiusura».

Prima dell’intervento finale di Sean Wheler - successivo alla riunione dei capigruppo - i consiglieri Davide Tellini e Costantino Ligas avevano dato fuoco alle polveri per difendere un servizio che ritenevano e ritengono fondamentale per i cittadini. Al coro delle indignazioni per la paventata chiusura della sede di via Walter Frau si erano uniti anche Alessandro Carta e Gianluca Tanda, mentre per il M5S ha provato a difendere la scelta della maggioranza il capogruppo Andrea Falchi. Gli interventi accorati dei consiglieri di opposizione colgono comunque nel segno e convincono tutti ad aspettare l’approvazione della legge regionale per la scelta definitiva. Con l’auspicio, ovviamente, che il servizio del Giudice di Pace continui a rimanere in città. (g.m.)

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.