Semaforo spento da mesi: pericoli e incidenti

PORTO TORRES. Un incidente tra due auto ieri pomeriggio davanti all’impianto semaforico di ingresso e uscita dalla città - per fortuna senza nessuna conseguenza per le persone al volante - conferma...

PORTO TORRES. Un incidente tra due auto ieri pomeriggio davanti all’impianto semaforico di ingresso e uscita dalla città - per fortuna senza nessuna conseguenza per le persone al volante - conferma la pericolosità di quell’incrocio.

Soprattutto perché il semaforo è fuori servizio da circa due mesi e il diritto di precedenza è diventato una sorta di “fai da te” da parte degli automobilisti e di qualsiasi altro mezzo di locomozione.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri per effettuare i rilievi e per sentire le testimonianze delle persone coinvolte nel tamponamento.

La pioggia intensa delle scorse settimane ha mandato in tilt l’impianto, dove lampeggia solo il colore arancione, e la precedenza sta dunque alla sensibilità di chi sta alla guida dell’automobile a tutte le ore della giornata. L’impianto svolge un ruolo molto importante per la sicurezza stradale, perché si tratta di un incrocio pericoloso con quattro dittrici di marcia estremamente trafficate.

Una di questa porta verso Sassari e un’altra in direzione del nuovo cimitero comunale di Ponte Pizzinnu e del Poliambulatorio Andriolu. Le altre due direzioni vanno verso Porto Torres ( i quartieri di Serra Li Pozzi, Villaggio Verde e Satellite) o verso la bretella che collega con viale delle Vigne e con la zona costiera.

Un motivo più che ragionevole per riparare quanto prima l’impianto semaforico. (g.m.)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes