Valledoria accoglie il nuovo parroco don Roberto Aversano

VALLEDORIA. Nella messa solenne di domenica pomeriggio presieduta dal vescovo della diocesi di Tempio Ampurias Sebastiano Sanguinetti, è stato celebrato l'insediamento del nuovo parroco don Roberto...

VALLEDORIA. Nella messa solenne di domenica pomeriggio presieduta dal vescovo della diocesi di Tempio Ampurias Sebastiano Sanguinetti, è stato celebrato l'insediamento del nuovo parroco don Roberto Aversano.

Il sacerdote di origini maddalenine, con 14 anni di sacerdozio alle spalle e soli 42 di età, è subentrato a don Francesco Tamponi e al vicario don Giuliano Oggiano, assegnato alla parrocchia di Viddalba.

Don Roberto guiderà le parrocchie di Cristo Re a Valledoria e Nostra Signora di Fatima a La Muddizza, curerà anche i riti liturgici nella chiesa di Santa Rita a La Ciaccia e sarà anche responsabile della sua amministrazione. Così dopo ben nove anni a Badesi , nella parrocchia del Sacro Cuore di Gesù, il sacerdote don Roberto approda a Valledoria .

Nel giorno della presa di possesso del nuovo incarico 200 fedeli sono giunti da Badesi a porgere il loro ringraziamento al parroco sempre attento alle necessità dei suoi parrocchiani e 50 fedeli sono arrivati da La Maddalena. Ad accogliere il nuovo parroco erano presenti alla cerimonia d'insediamento diverse autorità civili e militari del territorio con in testa il sindaco di Valledoria Paolo Spezziga, il tenente Giovanni Mulas della Compagnia dei carabinieri di Valledoria, diverse associazioni di volontariato del paese, il presidente del consiglio regionale, Michele Pais, e numerosi parroci dell’Anglona e della Gallura.

Alla fine della cerimonia religiosa i partecipanti sono stati invitati dalla comunità di Valledoria a condividere con il parroco un rinfresco.

Giulio Favini

WsStaticBoxes WsStaticBoxes