Nuoto e acquafitness, la piscina crea entusiasmo

Alla Libyssonis successo per la convention con 115 partecipanti, pronti nuovi progetti per il futuro

PORTO TORRES. Successo di pubblico e di partecipanti domenica mattina nella piscina Libyssonis per la convention di Acquafitness gratuita. La manifestazione ha infatti raggiunto il record di iscrizioni con centoquindici persone di tutte le età, che si sono ritrovate in acqua per svolgere attività fisica e migliorare la circolazione. L’assenza di gravità dell’acqua implica infatti una riduzione delle pressioni sulla colonna vertebrale e sulle articolazioni in generale. Nelle due ore dell’evento le quattro presenter si sono alternate in una maratona acquatica che ha coinvolto parecchi iscritti della piscina ma anche amanti del settore. Dopo tredici anni di gestione e 14 stagioni, il lavoro svolto nella piscina Libyssonis ha dunque colmato la richiesta di uno sport che a Porto Torres mancava. Soddisfatta la direttrice Silvia Fioravanti, che con il suo entusiasmo ha coordinato lo staff e la manifestazione. «Ringrazio la presenter nazionale e internazionale Anna Rita Misciglia per la sua professionalità con cui ha arricchito la Convention, Patrizia Ortu responsabile del settore che ha coinvolto tutti i nostri iscritti e le nostre istruttrici Daiana Cultrera e Claudia Senes».

La storia del nuoto - almeno di quello moderno - a Porto Torres passa per la piscina del Libyssonis, dove la passione di un gruppo di tecnici e di amanti delle attività acquatiche ha fatto in modo di portare avanti un progetto, pur tra mille difficoltà, che oggi merita attenzione e rispetto. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes