«Il nostro è l’unico progetto credibile»

Piano per governare la città allargato a moderati e autonomisti 

PORTO TORRES. «Riteniamo che l’unico progetto credibile per le prossime elezioni amministrative di Porto Torres – alla luce della grave situazione politica e sociale che affligge la nostra città – sia quello che parte dal centro destra classico con Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia».

Così i tre rappresentanti della Lega Salvini Porto Torres - Ivan Cermelli, Pierluigi Molino e Alberto Spanu - che si sono riuniti nei giorni scorsi per fare il punto della situazione sul cammino che intraprenderanno nei tre mesi di campagna elettorale.

«Il nostro progetto è comunque allargato a tutte le forze moderate, autonomistiche e civiche – aggiungono – riproponendo lo schema vincente che ha consentito di andare a governare la Regione da circa un anno: la Lega presenterà a breve un documento programmatico che caratterizzerà la lista e i candidati del nostro movimento».

Nessun nome del futuro candidato sindaco per Porto Torres viene invece pronunciato in casa leghista, che attende comunque l’avvio delle trattative per poter “esibire” il patrimonio di voti ottenuti in città alle ultime Regionali. «Inaugureremo la sede elettorale della Lega a Porto Torres e fisseremo gli incontri settimanali con tutte quelle forze politiche e sociali che si identificano nel progetto comune di rimettere in piedi la città: lavorando su un programma concertato e scegliendo assieme la guida di questo polo per i prossimi 5 anni». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes