Andrea, bloccato in Serbia in attesa di poter suonare

Il giovane direttore d’orchestra sassarese vive a Novi Sad da un paio d’anni Il virus è arrivato da quelle parti e fa paura: «Dalle 20 alle 5 c’è il coprifuoco»

WsStaticBoxes WsStaticBoxes