Tre imprenditori regalano un tour nei luoghi più belli

SASSARI. Della Sardegna ci sono le spiagge più belle, tra cui quelle della loro Porto Torres, ma anche piazze e palazzi, cattedrali, parchi e porti. Di tutta Italia i monumenti e i musei famosi in...

SASSARI. Della Sardegna ci sono le spiagge più belle, tra cui quelle della loro Porto Torres, ma anche piazze e palazzi, cattedrali, parchi e porti. Di tutta Italia i monumenti e i musei famosi in tutto il mondo, ma soprattutto tanti meravigliosi angoli meno noti, nel quale passare un po’ di tempo facendo una bella passeggiata. Virtuale chiaramente, come i tempi impongono, ma non per questo meno ricca di colori, bellezza, suggestioni.

A donare, gratuitamente, questa possibilità un gruppo di giovani professionisti di Porto Torres, specializzati con il loro “Pinka Group” in soluzioni di business dedicate a imprese e imprenditori e creazione e gestione di brand. Una squadra snella e smart per definizione, abituata a prendere in mano un’idea e farla crescere in tutti i suoi aspetti appoggiandosi a un network internazionale formato dai migliori specialisti di ogni settore. Con il trio di giovani portotorresi, i fratelli Stefano e Oscar Pinna e Domenico Careddu, che nel mentre portano avanti anche alcune idee in prima persona, come GuidaBoh per riportare a casa con driver specializzati gli amanti del buon vino e MedicinaVeloce per gestire le prenotazioni nella sanità privata. E, tra le tante passioni, una specializzazione nella realtà virtuale, che il gruppo di imprenditori ha deciso di mettere a disposizione di tutti. «Lavorando da anni in questo settore – racconta Stefano Pinna – col tempo abbiamo costruito una aggregazione di professionisti, oltre 200, tutti certificati Google. Che hanno realizzato moltissimi Tour Virtuali in tutta Italia e nel mondo, cercando di coprire luoghi e attrazioni fuori dai soliti elenchi, già pubblicizzati e facilmente raggiungibili in rete. Questo network, oltre a produrre contenuti, è inoltre una sorta di accademia per spiegare quali sono gli standard di acquisizione di google e per aiutare ad ottenere la certificazione per poterli produrre».

Il risultato è una enorme collezione di luoghi da visitare tramite google maps, in continuo aggiornamento. Sparsi nei quattro angoli di Italia e del mondo. «Luoghi che abbiamo deciso qualche settimana fa di far confluire in un sito aperto ad hoc, di grafica elementare in modo da essere facilmente consultabile anche dalle persone meno “smart”. Che con due semplici clic possono aprire dal proprio pc o smartphone una finestra sul mondo». Il sito è www.italiatourvirtuali.com. «è il nostro piccolo contributo in questo periodo di difficoltà – chiude Stefano Pinna –. Ci abbiamo pensato tanto, e siamo arrivati alla conclusione che, più che una donazione economica, era meglio mettere a disposizione la nostra professionalità, per dare un aiuto ai tanti che sono costretti a casa, e allo stesso tempo ricordare a tutti quanta bellezza c’è nella nostra Sardegna e nel mondo. Durante questi tempi ricchi di incertezza è bene iniziare a reinventarsi, restare in attività, continuare ad esplorare quali siano le nuove strade da percorrere nel prossimo futuro. Per questo abbiamo deciso di aiutare nel modo che sappiamo meglio: facendo il nostro lavoro». (g.bua)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes