Camper in fiamme, paura al campo nomadi

L’intervento dei vigili del fuoco ha evitato che l’incendio potesse propagarsi alle strutture vicine

SASSARI. Momenti di paura sabato notte per un incendio che si è sviluppato in uno dei camper presenti nel campo nomadi di Piandanna. Appena è scattato l’allarme sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia e la polizia locale. Le fiamme sono state spente prima che potessero propagarsi ad altri mezzi vicini e soprattutto raggiungere alcune bombole di gas.

La chiamata al 115 è arrivata intorno alle 23, mentre un’altra squadra dei vigili del fuoco era impegnata nell’intervento dell’incidente stradale a Monte Oro.

Appena i soccorritori sono arrivati al campo hanno trovato una situazione complessa, anche perchè nel camper interessato dall’incendio c’era una persona in stato di alterazione psicofisica, probabilmente a causa dell’assunzione di sostanze alcoliche. Alcuni degli ospiti stavano già tentando di spegnere l’incendio. Sono stati i vigili del fuoco a risolvere definitivamente il problema estinguendo le fiamme e impedendo così che potessero raggiungere altri camper situati a brevissima distanza. In una condizione di sicurezza che forse merita di essere analizzata con grande attenzione prima che sia troppo tardi. L’amministrazione comunale ormai da tempo ha all’esame la questione della chiusura del campo - proprio per la grave pericolosità - e la sistemazione degli ospiti in altre realtà. Al momento però il piano non ha potuto trovare attuazione e l’episodio di sabato è un nuovo campanello d’allarme.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes