Sassari, a più di 100 all’ora a Predda Niedda

La polizia municipale in 15 giorni ha accertato col telelaser 112 violazioni dei limiti di velocità e ritirato due patenti

SASSARI. Il lungo rettilineo di via Predda Niedda invita da sempre a premere sull’acceleratore. Davanti alla postazione della polizia municipale hanno sfrecciato diversi automobilisti ben poco attenti ai limiti di velocità e al proprio contachilometri. In quindici giorni di controlli, il nucleo di polizia stradale ha contestato 112 violazioni. L’ultimo veicolo che è stato fermato ieri all’ora di pranzo, sempre in via Predda Niedda, ha raggiunto il record di incoscienza fissando l’indicatore del telelaser a 106 chilometri orari, su un limite di 50. In questo caso l'illecito prevede il ritiro della patente da 1 a tre mesi e una sanzione pecuniaria d a 544 euro a 2174 euro, con la decurtazione di 10 punti.

Il bilancio del Comando di polizia locale di Sassari dimostra quanto siano importanti le campagne di sicurezza stradale poiché sono ancora troppe le condotte di guida dissennate che contribuiscono ad accrescere i numeri già drammatici dell'incidentalità che annualmente si registrano nel territorio.

Nel corso dei controlli sono state ritirate due patenti di guida per il superamento dei limiti di velocità, di oltre 40 chilometri orari, rispetto a quanto imposto dal codice della strada; le due violazioni sono state accertate in via Predda Niedda, proprio nella strada che annualmente registra il più alto indice sia di traffico che di sinistri.

Prosegue dunque la campagna di sicurezza stradale denominata “Operazione trasparenza”, la cui prima fase si è conclusa il 31 agosto.

Si tratta di un progetto che si sta sviluppando attraverso controlli di velocità programmati lungo le strade del territorio comunale su cui annualmente si registrano i più alti livelli di incidenti e su cui si sono verificati scontri drammatici nel recente passato. Le attività di controllo vengono effettuate dalle pattuglie con l'utilizzo del “telelaser”, che costituisce uno strumento tecnologico di assoluta affidabilità: gli agenti sono in grado di accertare la velocità di un veicolo in avvicinamento alla postazione di controllo, che circola anche a un chilometro di distanza dal punto di rilevamento, e contestano immediatamente la condotta illecita fermando l'auto del trasgressore.

A settembre le strade interessate dai controlli di velocità saranno le seguenti: via Predda Niedda; via Buddi Buddi; via Budapest; via Milano; via Domenico Millelire e infine Ottava. Tutte le azioni pianificate dalla polizia locale di Sassari si pongono l’obiettivo di rafforzare la sicurezza urbana e stradale, e il sentimento di sicurezza nella comunità locale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes