“Resto al Sud”, la presentazione alla scuola edile

SASSARI. Mercoledì con inizio alle 11 presso la sala conferenze dell’Esep (ente scuola edile provinciale), si svolgerà un seminario per la presentazione del bando “Eesto al Sud”, che è mirato a...

SASSARI. Mercoledì con inizio alle 11 presso la sala conferenze dell’Esep (ente scuola edile provinciale), si svolgerà un seminario per la presentazione del bando “Eesto al Sud”, che è mirato a sostenere la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali nella regioni del Sud.

Al termine del seminario verrà anche illustrato il progetto “Propilei” (programma operativo regionale Fse 2014-2020) destinato a giovani disoccupati residenti e domiciliati nell'isola.

L’evento è organizzato dalla Scuola Edile Nord Sardegna, in collaborazione con l'Aspal (agenzia sarda per le politiche del lavoro), e con il patrocinio della Regione. Aprirà il seminario il presidente della Scuola edile Nord Sardegna Leonardo Masia, la scaletta degli interventi prevede quello della coordinatriche del centro per l'impiego del Nord Sardegna Piera Casullo, quello del coordinatore del centro per l'impiego di Sassari Francesco Cocco, e quello del referente per il servizio di creazione di imprese e per la rete “Resto al Sud”, Sergio Osu. Resto al Sud copre fino al 100% delle spese, con un finanziamento massimo di 50mila euro per ogni richiedente, che può arrivare fino a 200mila euro nel caso di società composte da quattro soci.

Giulio Favini

WsStaticBoxes WsStaticBoxes