Barriere architettoniche pronta la rivoluzione

Ozieri diventerà più vivibile grazie a un progetto portato avanti con la Regione Previsti un corso di educazione stradale e lavori al centro, Chilivani e San Nicola

OZIERI. Sono decine gli interventi contenuti nel progetto di abbattimento delle barriere architettoniche già mandato in appalto dal Comune di Ozieri. Approvato dalla giunta un mese fa, il piano prevede una serie di lavori che interesseranno il centro, di San Nicola e Chilivani per un importo di 140 mila euro. Una cifra che prevede anche un progetto già concordato con la Regione ma non ancora definito nei dettagli stante l’attuale situazione di emergenza sanitaria: lo svolgimento di corsi di educazione stradale da portare nelle scuole di ogni ordine e grado, per insegnare a bambini e ragazzi come ci si comporta per strada - in auto, moto o a piedi - e come si rispettano i divieti.

Questa parte del progetto, che da sola vale 20 mila euro, è il fiore all’occhiello di un piano che prevede tante altre opere innovative, che vanno oltre le “solite” passerelle e ringhiere per facilitare l’attraversamento a chi ha difficoltà di deambulazione. «Un progetto al quale teniamo molto e stiamo studiando dalla precedente legislatura, quando ricoprivo il ruolo di assessore ai Servizi sociali – dice il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Gigi Sarobba – e che, sebbene qualche intervento urgente sia stato fatto in passato, ora finalmente è un diventato un piano organico. Questo è avvenuto – prosegue – anche grazie alle segnalazioni del comitato “Non metteteci i bastoni tra le ruote”, che vivendo ogni giorno sulla propria pelle questi disagi ci ha consentito di elaborare un progetto più completo». I lavori saranno realizzati grazie a un finanziamento diviso a metà tra Regione e Comune: i fondi Ras derivano dal piano per gli interventi straordinaria sulla viabilità (che risale addirittura al 2012) mentre gli altri 70 mila arrivano dal Comune in parte da fondi di bilancio e in parte - circa 64 mila euro - dagli introiti delle sanzioni amministrative sulla viabilità, ovvero le multe.

Gli interventi, come detto, saranno tanti, e riguarderanno le strade del centro e i quartieri. Sono previste, per esempio, la realizzazione di attraversamenti pedonali rialzati con dissuasori della velocità per le auto, la verniciatura di alcuni punti di strisce pedonali con una tinta speciale che viene illuminata da luci e fari quasi otto volte tanto rispetto al normale, la posa di ringhiere su scalinate ripide (che a Ozieri sono tantissime, data la conformazione dell’abitato), la creazione di scivoli e passerelle sui marciapiedi, con la dissuasione dal parcheggio per evitare la sosta delle auto.

A Chilivani sarà realizzata una passerella per un ingresso più agevole alla chiesa mentre a San Nicola si creeranno nuovi scivoli per strade e marciapiedi. Il progetto, realizzato dall’architetto Michela Peano e seguito dall’ingegner Gian Michele Tedde dell’ufficio Tecnico Comunale, è, come detto, già in appalto, e fatti salvi i tempi tecnici l’inizio dei lavori potrebbe prendere il via già entro la fine dell’anno.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes