Asinara crocevia di uomini e storie

Grande seguito per la diretta web organizzata dal Parco sulle migrazioni

PORTO TORRES
Ha avuto grande seguito l’incontro in diretta web organizzato ieri dal Parco nazionale dell’Asinara e ancora disponibile online nel sito e nei canali social dell’Ente. Nel corso del meeting “Arte e scienza nella migrazione intorno al Mediterraneo”, è stato affrontato il tema della biodiversità e della migrazione delle specie animali ma anche delle popolazioni umane nel Mediterraneo. E’ stata anche l’occasione per presentare il progetto internazionale Overlap (in Inglese sovrapposizione) nato da una partnership tra Ente Parco, università di Sassari e Cagliari e “Senza confine di pelle”.. Il direttore del parco, Vittorio Gazale, nella sua introduzione ha rimarcato il ruolo centrale e strategico dell’Asinara come crocevia di passaggi umani: sia nella storia recente con il carcere e i campi di prigionia e sia con i flussi attuali dei visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Durante il periodo carcerario in particolare, l’isola ha infatti ospitato le diverse anime della società civile che si sono incontrate, contaminate e hanno convissuto tra loro. Ma nel contempo l’Asinara è anche un luogo privilegiato per una ricca flora e fauna stanziale e migratoria, che trova negli habitat presenti le condizioni ottimali per poter svolgere la propria vita.

Il progetto Overlap è stato presentato con immagini suggestive dai psicologi e coreografi Valentina Solinas e Dario La Stella, mentre la parte scientifica è stata curata dalla docente di Architettura dell’università di Sassari Silvia Serreli. Danilo Pisu e Raffaele Cattedra, responsabile Osservatorio faunistico e docente di geografia dell’università di Cagliari, hanno invece evidenziato le similitudini tra percorsi di vita degli animali e degli uomini, con analisi biologiche, sociali ed economiche. Il progetto Overlap nasce dall’osservazione della coincidenza tra le rotte degli uccelli e i flussi migratori degli uomini e si struttura in workshop multidisciplinari di studio e di analisi che si svolgono annualmente nell’isola-parco. Protagonisti danzatori, performer, ricercatori scientifici e studiosi, e dei giovani selezionati in base ad una call internazionale. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes