A Castelsardo chiuse scuole e parchi

Dopo l’esplosione di contagi, ordinanza restrittiva del sindaco

CASTELSARDO. Il sindaco Antonio Capula la emanato un'ordinanza che contiene restrizioni più dure, per il comune anglonese, rispetto a quanto previsto dalla normativa regionale. La città dei Doria è infatti particolarmente colpita dall’attuale seconda ondata del Covid 19. Un focolaio si è sviluppato, la scorsa settimana, nella comunità protetta di Lu Bagnu, gestita dalle suore del Getsemani ma, diversi casi si registrano in città, a tutti i livelli. «Dall’Ats non arrivano comunicazioni ufficiali – sottolinea il sindaco Capula – ma siamo in continuo contatto e collaborazione con i medici di famiglia, ed i contagi, appaiono sempre in crescita».

In via precauzionale stata quindi firmata un’ordinanza che prevede la chiusura delle scuole dell'infanzia, pubbliche e paritarie, delle scuole primarie e secondarie, da lunedì 9 a venerdì 13 novembre, per consentire la sanificazione ambientale e meccanizzata degli ambienti. Verranno inoltre chiusi al pubblico, a partire da oggi (sabato 7), sino al 15 novembre 2020, salvo proroga del termine emergenziale disposto con provvedimento governativo o misure più stringenti che dovessero essere dettata dall’inserimento del territorio regionale in zona a più alto rischio rispetto a quello attuale, i parchi e le aree pubbliche cittadine. Non potranno essere frequentati né la Piazza del Novecentenario, né i parchi giochi di Sa Ferula e via Sedini. Nel percorso ciclopedonale di Sa Ferula e nel lungomare Anglona è ammesso l’ingresso solo per camminate e sport individuali, ed è vietato creare assembramenti e disposto l’obbligo di distanziamento personale di un metro.

Donatella Sini

WsStaticBoxes WsStaticBoxes