Calano anche i ricoverati nelle strutture sanitarie

SASSARI. Insieme ai positivi calano in città anche i sassaresi ricoverati per Covid. Ieri erano 30, 5 in meno del lunedì della scorsa settimana, 1 in meno rispetto all’ultima rilevazione di venerdì....

SASSARI. Insieme ai positivi calano in città anche i sassaresi ricoverati per Covid. Ieri erano 30, 5 in meno del lunedì della scorsa settimana, 1 in meno rispetto all’ultima rilevazione di venerdì. Il numero chiaramente si riferisce solo ai residenti a Sassari e non tiene conto dei ricoverati nelle strutture cittadine che arrivano da tutta la provincia, e spesso da tutta l’Isola. Uno stress enorme con numeri che però, secondo quanto ha riferito ieri mattina il sindaco Campus durante l’ormai consueto punto settimanale sul Covid, sembrano essersi stabilizzati. La sanità cittadina barcolla insomma, ma non crolla, anche se inevitabilmente a pagarne il prezzo sono tutte le altre patologie. «Le cui cure – ha tenuto a sottolineare il sindaco – sono rallentate, non bloccate. Con massima salvaguardia delle terapie salvavita e delle cure oncologiche. È comunque evidente che non si potrà andare avanti a lungo così, ed è assolutamente decisivo l’impegno di tutti in questi giorni per limitare al massimo i contagi, e far respirare le nostre strutture sanitarie. Sono ore decisive e non è assolutamente accettabile che qualcuno continui a prendere sottogamba il dramma che tutti stiamo vivendo. E che dobbiamo sconfiggere uniti».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes