Il dono di due mamme algheresi per i caduti commuove i militari

Hanno suonato timidamente il campanello della caserma dei carabinieri per depositare un mazzo di fiori

ALGHERO. Hanno suonato timidamente il campanello della caserma dei carabinieri di Alghero e chiesto di poter depositare un mazzo di fiori in memoria dei carabinieri e dei militari caduti durante il servizio.

Il gesto di due mamme algheresi che il 12 novembre si sono ricordate della ricorrenza della strage di Nassiriya e della giornata nazionale in memoria dei caduti in missione di pace, ha commosso i carabinieri della caserma.

Il comandante della compagnia, il capitano Pietro Barrel, ha voluto ringraziarle personalmente a nome di tutti i militari. Le due donne sono entrate nel piazzale dell’edificio di via Don Minzoni e dopo aver deposto il mazzo di fiori ai piedi del tricolore sono andate via.

Da qualche anno il 13 novembre è stata istituita la “Giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace, in concomitanza con l’anniversario dell’attentato di Nassiriya del 2003, in cui persero la vita 19 italiani: 17 di loro erano militari e due civili.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes