Villanova prova a rialzarsi e festeggia una centenaria

Nel paese ferito dal boom di contagi si cerca a fatica di tornare alla normalità Ieri l’insediamento di sindaco e giunta e le 102 candeline di tzia Margherita

VILLANOVA. Villanova prova a reagire, e a uscire da uno dei periodi più complessi della sua storia. E lo fa soffiando (virtualmente) sulle 102 candeline di tzia Margherita Spanu, che ieri ha festeggiato il suo compleanno.

«Tzia Margherita ha ricevuto la telefonata da parte del sindaco Vincenzo Ligios, che le ha fatto gli auguri da parte di tutti i Villanovesi, e la nostra ultracentenaria ha espresso felicità e gratitudine nel sentire la vicinanza del suo paese – ha sottolineato l’amministrazione in un post della sua bacheca facebook –. Sicuri che questa notizia sia di buon auspicio per la nostra comunità, a medas annos cun saludu».

Quasi un rito propiziatorio, a cui nel pomeriggio è seguito un altro atto importante per cercare di voltare pagina: l’insediamento, anche in questo caso “virtuale” del sindaco Vincenzo Ligios e della sua nuova giunta durante il primo consiglio comunale del nuovo mandato. Ad affiancare Ligios saranno Salvatore Niolu, vice sindaco e assessore al Decoro Urbano, Angelo Palomba, con delega a Urbanistica e Lavori Pubblici, Cosetta Sanna, Pubblica Istruzione e Servizi Sociali e Giuseppina Murgia, assessora a Sport e Cultura. Capogruppo di maggioranza in consiglio sarà Cosetta Sanna. Per le opposizioni i due candidati sindaci Angela Cadoni per VillaNuova e Raffaele Idda per Ajo Paris.

La macchina amministrativa dunque si mette pienamente in moto. E il momento non poteva essere più opportuno. La curva dei contagi è infatti in lieve calo, ma troppo lentamente. E dalle 6 campagne tamponi effettuate dal 27 ottobre fino al 14 novembre, che hanno testato 504 persone, e dagli screening effettuati autonomamente dai cittadini tramite Ats, Usca, e servizi privati a pagamento sono risultate positive 67 persone. Domani pomeriggio al campo sportivo in programma il primo dei due screening messi in calendario per questa settimana, alle 8.30, sempre in modalità “drive-in” e con prenotazione obbligatoria (da fare enbtro oggi alle 20.30 con i moduli presenti nel sito del Comune). «Dall’esito di queste campagne tamponi – spiega il sindaco – dipenderanno le decisioni dell’amministrazione. Siamo consapevoli che queste decisioni competono agli organi governativi regionali e nazionali, ma siamo pronti ad intervenire in maniera drastica e incisiva, istituendo anche un lockdown comunale se necessario».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes