La Nuova Sardegna

Sassari

la lettera 

«Invasione di gazze? Coldiretti sbaglia specie»

«Invasione di gazze? Coldiretti sbaglia specie»

SASSARi. L’invasione di gazze denunciata dal presidente di Coldiretti Nord Sardegna Battista Cualbu? Forse frutto di un errore nell’identificazione della specie. Ne è convinto Valter Battistoni,...

10 gennaio 2021
1 MINUTI DI LETTURA





SASSARi. L’invasione di gazze denunciata dal presidente di Coldiretti Nord Sardegna Battista Cualbu? Forse frutto di un errore nell’identificazione della specie. Ne è convinto Valter Battistoni, Wildlife Strike Expert che ha scritto al nostro giornale. «Secondo la “Guida agli uccelli d’Europa” – spiega – la popolazione di gazze (Pica pica) in Sardegna era al tempo ridotta a pochi esemplari intorno all’isola dell’Asinara, probabilmente legata a qualche esemplare allevato in cattività poi fuggito e riprodottosi in zona. Poiché mi reputo tuttora un dilettante in materia, ho chiesto lumi a degli eminenti ornitologi i quali hanno categoricamente smentito che possa trattarsi di un’invasione di questi uccelli tale da compromettere i raccolti. A riprova di ciò mi hanno inviato due mappe di distribuzione delle presenze le quali mostrano la stessa situazione del 1988. Gli esperti sostengono inoltre che è biologicamente impossibile la prolificazione nella misura lamentata nel giro di soli quattro anni. In conclusione, o si è trattato di un errore nella identificazione della specie, oppure siamo di fronte ad un fenomeno significativo che tuttavia abbisogna di ulteriore documentazione, magari fotografica, per poter essere confermato e studiato».

In Primo Piano
Criminalità

Nuoro, 45 chili di marjuana e 74mila euro in contanti: arresto della polizia in città

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative