«Cardiologia è un fiore all’occhiello»

Il presidente del Consiglio regionale Pais annuncia nuovi investimenti a Sassari

SASSARI. «All'ospedale di Sassari si lavora per costruire la cardiologia del domani: investimenti che in tutto raggiungono i 16 milioni di euro faranno della Cardiologia di Sassari, già eccellenza sanitaria del Nord Ovest, un centro di rilevanza nazionale». Il presidente del Consiglio regionale Michele Pais è soddisfatto dei lavori portati avanti nel reparto di Cardiologia dell'Aou di Sassari che ha visto una ristrutturazione completa delle due sale di emodinamica, con una sostituzione totale delle apparecchiature e con l’acquisizione di strumentazione della più alta innovazione tecnologica oggi esistente al mondo.

«Un investimento molto atteso, il primo di una serie di interventi di ristrutturazione che riguarderanno l'intero reparto e che faranno della Cardiologia di Sassari un fiore all'occhiello della sanità del Sassarese – dichiara il Presidente Pais –. Questi processi di innovazione certificano la massima attenzione e l'impegno della Regione verso la sanità del Nord Sardegna. In questo modo si rafforza l'assistenza anche ai pazienti non-covid. Nessuno sarà lasciato indietro».

«Le opere attuate permettono quegli interventi di emergenza che si inseriscono nell’ambito della cosiddetta “golden hour”, l’ora cruciale in cui anche pochi minuti possono fare la differenza e diventano il confine tra la vita e la morte – spiega Michele Pais – È una finestra temporale molto ristretta, che non può andare oltre le due ore. Grazie alla sinergia tra Aou e assessorato e all’unità d’intenti di tutte le figure coinvolte la popolazione del Nord Sardegna ha oggi la garanzia di essere curata nella maniera migliore, nonostante le enormi difficoltà che ancora oggi la pandemia ci procura».



WsStaticBoxes WsStaticBoxes