E vicino all’ex Auchan si viaggia ancora a una sola corsia

SASSARI. Sembrava un banale incidente, risolto nel giro di pochi giorni, invece il cavalcavia danneggiato a Predda Niedda la scorsa estate da un autoarticolato ha avuto uno strascico pesante sulla...

SASSARI. Sembrava un banale incidente, risolto nel giro di pochi giorni, invece il cavalcavia danneggiato a Predda Niedda la scorsa estate da un autoarticolato ha avuto uno strascico pesante sulla parte superiore: ovvero la 131. E in uno dei tratti più pericolosi, quello che al termine di un lunghissimo rettilineo che porta anche ad aumentare la velocità, porta allo svincolo per l’ex Auchan.

La parte inferiore del cavalcavia, che cade su una delle arterie di Predda Niedda più trafficata, è stata infatti sbloccata in pochi giorni grazie all’interventi dei vigili del fuoco e degli operai di un’impresa specializzata. Il problema è che l’intervento non è stato per nulla risolutivo: chi transita sotto non ha, almeno in teoria, problemi di calcinacci o pezzi di muratura cadenti, ma il cavalcavia non è stato però abilitato a poter sopportare il consueto carico di mezzi sulla parte superiore. Per ovviare al problema è stata così interdetta una corsia, ma chi arriva in quel punto, declassato a strada provinciale, si trova davanti a un improvviso restringimento. I pericoli sono all’ordine del giorno ma la soluzione non sembra vicina.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes