Uno schianto sulla rocca dei Sette Fratelli al processo condannati due uomini radar

Alessandro Ricchi, Antonio Carta, Gianmarco Pinna, e poi Helmut Zurner, Thomas Giacomuzzi e Daniele Giacobbe. Sono loro i sei eroi, tre operatori sanitari e tre piloti che morirono nel primo mattino...

Alessandro Ricchi, Antonio Carta, Gianmarco Pinna, e poi Helmut Zurner, Thomas Giacomuzzi e Daniele Giacobbe. Sono loro i sei eroi, tre operatori sanitari e tre piloti che morirono nel primo mattino del 24 febbraio 2004 a bordo del Cessna che si schiantò sui monti dei Sette Fratelli. Era l'équipe che aveva prelevato un cuore per trapiantarlo la stessa mattina su un paziente in attesa nel loro ospedale, il Brotzu di Cagliari.

Per quell’incidente aereo vennero condannati due uomini radar era erano alla torre di controllo dell'aeroporto militare di Decimomannu. Quella mattina, alle 4,44, i due militari autorizzarono la procedura di avvicinamento a vista (visual approach): il pilota del Cessa comunicò di essere in grado di atterrare ad Elmas in base alla visuale. Visuale che in seguito risulterà falsata da un effetto ottico) e i due militari non glielo impedirono.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes