Moderna e AstraZeneca per i ciechi

L’Unione ipovedenti: «Grazie all’Ats per le 120 dosi somministrate»

SASSARI. Ieri pomeriggio nei locali Ats di via Rizzeddu sono stati eseguiti circa 120 vaccini Moderna e AstraZeneca a soggetti ipovedenti del nord Sardegna e ai loro caregiver, arrivati da Sassari, Olbia, Arzachena, Ozieri, Castelsardo e Alghero. A contattare ai primi di febbraio il dirigente responsabile del Nord Sardegna della campagna di vaccinazione anti-Covid19 è stato Franco Santoro, presidente dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici) di Sassari: «Con estrema professionalità, umanità e cortesia – spiega – si è dichiarato nel rispetto dei decreti e delle normative attinenti, disponibile a organizzare un programma di vaccinazioni individuando, viste le nostre fragilità, i vaccini per noi adatti e disponibili, invitando i nostri soci ad aderire alla campagna di vaccinazione. Siamo stati vaccinati grazie all'impegno di tutto lo staff sanitario, dei nostri collaboratori e volontari, dando così quel grande frammento di autonomia che si incastrerà perfettamente in quel meccanismo di ricerca della propria autonomia e libertà personale anche se condizionata dalla cecità».



WsStaticBoxes WsStaticBoxes