A settembre la cattura in città dell’ergastolano Johnny lo zingaro

SASSARI. Tra le operazioni messe a segno negli ultimi dodici mesi dagli agenti della questura di Sassari spicca, anche per la rilevanza avuta a livello nazionale, la cattura alla periferia della...

SASSARI. Tra le operazioni messe a segno negli ultimi dodici mesi dagli agenti della questura di Sassari spicca, anche per la rilevanza avuta a livello nazionale, la cattura alla periferia della città di Giuseppe Mastini, conosciuto come “Johnny lo zingaro”. Il 6 settembre scorso l’ergastolano non si era ripresentato nel carcere di Bancali dopo un permesso premio. Erano bastati meno di dieci giorni agli uomini della squadra mobile per individuare un casale nella zona di Taniga, sulla Buddi Buddi in località Zinziodda, e andare ad arrestarlo.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes