Al porto si riparte: navi in arrivo anche da Spagna e Francia

PORTO TORRES. Ieri mattina è attraccato nella banchina del molo di ponente il traghetto Sealanda della compagnia Grandi navi veloci che ha effettuato la traversata inaugurale della linea Genova-Porto...

PORTO TORRES. Ieri mattina è attraccato nella banchina del molo di ponente il traghetto Sealanda della compagnia Grandi navi veloci che ha effettuato la traversata inaugurale della linea Genova-Porto Torres. Dalle nave sono sbarcati 250 passeggeri e oltre 100 auto. La Sealand è ripartita alle 19,30 in direzione del porto ligure e tra oggi e martedì farà più volte la spola tra Genova e il porto turritano.

La nave è stata costruita nel 2009 nei Cantieri Visentini, con una capacità di 2mila 255 metri lineari e di 195 auto e può accogliere a bordo fino a 880 persone.

Ieri mattina lo scalo di Porto Torres era un vero e proprio crocevia di navi in arrivo e in partenza, come ai bei tempi, e questo lascia prevedere una stagione estiva con numeri importanti, pandemia permettendo, per i servizi nautici e gli operatori portuali.

Il primo arrivo mattutino di ieri è stato il Cruise Barcellona da Civitavecchia, che dopo le operazioni di sbarco è ripartito mettendo la prua verso la metropoli catalana. Dalla città spagnola, più tardi, è invece arrivato il Cruise Roma, che è ripartito in direzione di Civitavecchia. A mezzogiorno è arrivato il Mega Andrea della Corsica Ferries, proveniente da Tolone, che ha attraccato al molo industriale. Sono sbarcati 300 passeggeri e 140 auto. Il traghetto è ripartito dopo neanche mezz’ora verso Tolone. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes