Uno sguardo al futuro col progetto “Genera”

Gli studenti del Liceo di Castelsardo hanno completato la preparazione al festival di giornalismo

Castelsardo. Si è concluso al Liceo scientifico e linguistico di Lu Bagnu il progetto di preparazione dei ragazzi a “Genera”, il festival di giornalismo che vedrà i giovani nella molteplice veste di protagonisti, ideatori, organizzatori e fruitori.

La giornata conclusiva ha visto la consegna degli elaborati degli studenti guidati da Serena Gennaro e Alice Sassu, e il volo guidato di un drone, pilotato da Giampaolo Buiaroni. Durante l'anno scolastico i ragazzi hanno seguito dei laboratori sui nuovi media e la comunicazione digitale, con lo scopo di sviluppare il senso critico, accrescere la conoscenza degli strumenti dell’informazione digitale, per comunicare consapevolmente. «Attraverso questo progetto – affermano gli organizzatori del festival – sognamo un futuro in cui i giovani sardi siano affratellati ai loro coetanei di tutto il Mediterraneo. Insieme all’amministrazione comunale, vediamo i nostri ragazzi conquistarsi, attraverso la cultura, uno spazio dove hanno le stesse opportunità di chi vive oltre mare». La Sardegna infatti vede partire ancora molti giovani che cercano altrove migliori prospettive. La missione dell’associazione “Genera” è quella di far conoscere la Sardegna, e Castelsardo in particolare, come un luogo di incontro dove grazie agli scambi culturali i giovani potranno rafforzare la propria identità e costruirsi un futuro. Proprio gli studenti del liceo, saranno i più importanti testimonial del territorio.” Genera” infatti è un progetto ideato per arricchire e valorizzare il vasto cartellone di eventi del Nord Sardegna, creando una nuova offerta turistica che punta sulla cultura come attrattore di un target turistico giovane, che scelga la Sardegna per incontrarsi e formarsi.

Donatella Sini

WsStaticBoxes WsStaticBoxes