Lavoras, 34 assunzioni per scuole e patrimonio

Via libera in consiglio comunale a cantieri per 550mila euro di fondi regionali L’assessore Amato: Multiservizi gestirà i lavori, si parte la prossima settimana 

PORTO TORRES. Anche quest’anno saranno i trasferimenti regionali a permettere al Comune di Porto Torres di creare qualche occasione di lavoro a tempo determinato per i disoccupati turritani. In attesa di qualche nuova opportunità occupazionale creata dall’amministrazione comunale, infatti, sono ancora i finanziamenti della Regione che consentono all’ente di programmare (insieme ai progetti della forestazione) interventi per sviluppare le arre urbane e verdi del territorio comunale.

In quest’ultimo caso stiamo parlando della pratica che riguarda i cantieri Lavoras, approvata ieri pomeriggio dal Consiglio, che sul fronte comunale si articoleranno in due ambiti di intervento: le manutenzioni e la messa in sicurezza degli edifici e spazi scolastici e la ricognizione dello stato dell’arte del patrimonio comunale. Il finanziamento ottenuto per gli interventi del primo ambito è pari ad 502mila 359 euro, mentre il finanziamento ottenuto per il censimento del patrimonio comunale è di 56mila 578 euro.

E la maggior parte dell'importo è destinato all'assunzione di personale, 93 per cento per il primo intervento e 89 per cento per il secondo intervento.

Per quanto riguarda manutenzioni e messa in sicurezza degli edifici e spazi scolastici è prevista l'assunzione di 28 operai (14 muratori, 4 idraulici, 4 falegnami, 2 elettricisti, 4 carpentieri) e 3 geometri capocantiere. Mentre per la gestione del patrimonio pubblico è prevista l’assunzione di due impiegati geometri e un impiegato ragioniere. La scelta di affidare le attività alla società in house Multiservizi, inoltre, è stata fatta sia per la capacità di gestione delle maestranze sia per il fatto che, trattandosi di struttura in house e non realizzando quindi utili, è stato possibile massimizzare l’importo del bando sulle assunzioni, obiettivo appunto del finanziamento stesso.

Il 30 aprile è stato approvato il verbale di idoneità e due mesi dopo è stata approvata la graduatoria degli idonei: con l’approvazione di ieri, dopo quella della commissione consiliare, si accorciano quindi i tempi per poter avviare i cantieri di lavoro e permettere così ai disoccupati portotorresi di essere occupati per qualche mese. «Grazie anche al lavoro della struttura tecnica – ha detto l’assessore all’Ambiente Daniele Amato – abbiamo raggiunto un traguardo importante per l’affidamento in house dei cantieri Lavoras alla società Multiservizi di Porto Torres: trentaquattro figure professionali verranno impiegate fin dai primi di agosto, potendo scorrere positivamente la graduatoria. Con l’affidamento alla Multiservizi abbiamo poi la possibilità di abbreviare i tempi e quindi avviare i lavori a scuole ancora chiuse. Soprattutto avremo la possibilità di dedicare la quasi totalità delle somme a disposizione per far lavorare un maggior numero di operatori».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes