Travolge pedone e scappa caccia al pirata della strada

Il ferito è un uomo di 84 anni di Osilo: è ricoverato in gravi condizioni in ospedale Si cerca il conducente in fuga alla guida di un carroattrezzi forse rubato a Sassari

SASSARI. É caccia al pirata della strada che alla guida del carroattrezzi di una impresa che effettua soccorsi stradali ha travolto un pedone che attraversava sulle strisce lungo la Buddi Buddi, la strada che da Sassari porta al mare, e ha proseguito senza fermarsi dopo avere centrato un’auto parcheggiata che è stata proiettata a diversi metri di distanza. Il ferito, Francesco Manca, 84 anni di Osilo, è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato in ospedale al “Santissima Annunziata”: ha riportato la frattura di uno zigomo e del bacino, di diverse costole e di tre vertebre. Le sue condizioni sono gravi, i medici ne hanno disposto il ricovero nel reparto di Medicina d’urgenza.

L’incidente si è verificato nella tarda serata di venerdì, in un tratto molto pericoloso e dove sono presenti alcune attività commerciali. Francesco Manca aveva appena cominciato ad attraversare la strada sulle strisce pedonali quando all’improvviso è arrivato a forte velocità il carroattrezzi. Nessun tentativo di frenata, anzi dalle immagini registrate dalle telecamere presenti nella zona - e che sarebbero state acquisite dagli agenti della polizia locale, guidati dal comandante Gianni Serra - sembrerebbe che l’autista del mezzo abbia addirittura accelerato, centrando anche un’auto in sosta. Immediato l’allarme e sul posto sono arrivati, oltre agli operatori del 118, i vigili del fuoco e gli agenti della polizia locale che hanno effettuato i rilievi e raccolto alcune testimonianze. É cominciata la caccia all’uomo in fuga alla guida del carroattrezzi e alle ricerche hanno partecipato anche carabinieri e polizia. Il mezzo è stato trovato abbandonato in una strada di campagna, nella zona tra Marritza e Osilo, segnalato da una pattuglia della compagnia barracellare di Sorso che ha partecipato alle ricerche. Dai primi accertamenti sarebbe emerso che il mezzo potrebbe essere stato portato via - poco prima dell’incidente - da un deposito che si trova a Sassari nella strada vicinale Ponte d’Ottava e sarebbe di proprietà dell’azienda Nieddu. Il titolare ha raccontato agli agenti della polizia locale impegnati nelle indagini di avere subito il furto del camio. Su questo e altri aspetti sono attualmente in corso le verifiche da parte degli investigatori.

Un contributo importante alle indagini potrebbe arrivare dalle altre telecamere presenti lungo il percorso fatto dal carroattrezzi dopo l’incidente (è stato ricostruito dalla polizia locale) perchè è possibile che il conducente durante la fuga si sia fermato e sia sceso dal mezzo.

Il carroattrezzi è stato messo sotto sequestro giudiziario su disposizione della procura della Repubblica di Sassari e l’attività investigativa prosegue non solo per individuare il pirata della strada (e presumibilmente l’autore del furto, se questa ipotesi verrà confermata) ma anche per capire quale fosse l’obiettivo di chi ha portato via il mezzo per il soccorso stradale. Forse c’era già un piano per rubare in modo pratico delle auto? E quale era l’obiettivo? Se invece dovessero emergere sviluppi diversi, allora è chiaro che le indagini verrebbero orientate in un’altra direzione e una volta accertato chi si trovava alla guida dovrà anche essere chiarito il perchè di quella velocità folle e della conseguente fuga senza prestare soccorso al pedone ferito.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes